SICUREZZA CANTIERI
D.LGS 81/2008

Studio Tecnico Professionale & Impresa Generale di Costruzioni

Mantieni in regola i cantieri

Figure presenti nel nostro studio

Il Testo Unico sulle Sicurezza prevede che per la realizzazione di un’ opera di una certa dimensione debba realizzarsi un progetto della sicurezza del cantiere. Tale progetto deve essere redatto da un tecnico abilitato alla professione che abbia seguito uno specifico corso di formazione, questa figura è rappresentata dal Coordinatore di Sicurezza in fase di Progettazione. Ma non basta semplicemente redigere un progetto, poichè in cantiere potrebbero non venire rispettate le prescrizioni dettate dal suddetto coordinatore, ecco dunque che la norma prevede la nomina  di un’ altra figura, che  prende il nome di Coordinatore di Sicurezza in fase di Esecuzione. 

Coordinatore Sicurezza in Fase di Progettazione
Datore di Lavoro
Coordinatore Sicurezza in Fase di Esecuzione
Responsabile al Servizio Protezione e Prevenzione

 

Sicurezza sul lavoro

 

Documentazione da presentare

Il Coordinatore della Sicurezza in fase di progettazione redige il Piano di Sicurezza e Coordinamento , più brevemente  PSC , che è il documento di sicurezza principale di tutto il cantiere. All’ interno del PSC sono contenute molte informazioni importanti, a partire dai nominativi del datore di lavoro e delle altre figure  professionali presenti in cantiere a finire alla valutazione dei rischi specifici per singola lavorazione. La redazione del PSC non può prescindere dalla preparazione della Notifica Preliminare che va inoltrata, prima dell’ inizio lavori, agli organi sanitari territorialmente competenti ( in parole povere all’ Azienda Sanitaria Provinciale ASP). Di seguito puoi scaricare la tebella dove sono riassunte le differenze tra i piani di sicurezza, chi li redige e gli obblighi di trasmissione.

Altre figure presenti nella nostra ditta e altri documenti

  • Datore di Lavoro
  • Addetti al Servizio Prevenzione e Protezione
  • RSPP – Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione
  • RLS – Rappresentante dei lavoratori
  • Lavoratori
  • POS – piano Operativo di Sicurezza
  • PSS – Piano Sostitutivo di Sicurezza
  • DVR – Documento di Valutazione dei Rischi
  • DUVRI – Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze

Ponteggi a norma di legge

Il PIMUS  e le sue limitazioni

Per la realizzazione dei ponteggi è obbligatorio presentare un documento di sicurezza specifico che prende il nome di PIMUS, che significa piano di montaggio uso e smontaggio dei ponteggi. Tale documento è obbligatorio e va redatto dal Datore di lavoro. Il ponteggio deve essere realizzato come previsto dal disegno contenuto all’interno del Pi.M.U.S. Tale elaborato prende il nome di “disegno esecutivo” se la configurazione prevista é conforme ad uno degli schemi tipo contenuti nel libretto di autorizzazione ministeriale del ponteggio, ed è firmato dal redattore del Pi.M.U.S.;  negli altri casi, o comunque quando l’altezza del ponteggio sia maggiore di 20 m è necessario l’ intervento di un tecnico abilitato che deve eseguire il calcolo strutturale del ponteggio ai fini della stabilità e della sicurezza.

ponteggi-metallici

Gli  elementi del ponteggio

  • Basetta regolabile
  • Sottoponti
  • Mantovana
  • Ancoraggi
  • Parapetti

Il sistema di arresto di caduta

  • La protezione collettiva
  • I dispositivi di protezione individuale anticaduta (DPI)

Principali tipologie di ponteggi un uso

Ponteggio a tubo – giunto
Ponteggio a telai prefabbricati
Ponteggio a montanti e traversi prefabbricati
Ponteggi su ruote

Linee vita e Protezione cadute dall’ alto

rischi-caduta-dall-alto

Le cadute dall’ alto rappresentano il 33%  tra le cause di infortunio mortale sul lavoro . Le attività di lavoro in quota sono contemplate all’ art. 107 del testo unico della sicurezza oltre che dalle normative regionali che hanno approfondito l’ argomento in questione.   Antennisti, spazzacamini, impiantisti e manutentori sono sempre esposti al pericolo di caduta dall’ alto con conseguenze assai gravi.  Nei lavori in quota, qualora non siano state attuate misure di protezione collettive, è necessario che i lavoratori utilizzino sistemi di protezione “idonei per l’uso specifico”.
Il nostro Studio tecnico realizza progetti a doc, definiti dalla normativa vigente come piano della copertura, necessario al fine ottenere le autorizzazioni per l’ accesso al tetto. Inoltre la nostra ditta installa a regola d’ arte linee vita e utilizza i dispositivi di sicurezza idoneamente certificati.

Perchè scegliere IngStudio

PROFESSIONALITA'

ESPERIENZA

PERSONALE EFFICIENTE

COMPLETA DI TUTTE LE ABILITAZIONI

Gli ingredienti del nostro successo

Servizi Chiavi in Mano

Massima affidabilità '

Velocità di esecuzione

 

Logo Footer - INGSTUDIO Ingegneria - Energia & CostruzioniINGSTUDIO Ingegneria
Energia & Costruzioni
Studio Tecnico di Ingegneria

Progetta e Realizza la tua idea
con gli 

“Esperti del chiavi in mano”

Ci trovi in
C.so della Repubblica, 272
92029 Ravanusa (AG)

Tel./Fax. 0922 1896005
Cell. 328.8461036
Cell. 334.8502620
Scrivici un’ email